domenica, dicembre 02, 2007
Comunismo addio

Volevamo cambiare le cose, eppure era facile accorgersi che nulla cambia. Cambiano le nuvole in cielo? Ecco, noi siamo come le nuvole, pure forme. Così il comunismo, anche per esso quell’“ecco” è suonato, radicale definitivo, ecco, è finita. L’assalto al cielo ha scoperto che da lì gli dei già se n’erano andati da un pezzo, ma non per merito suo, bensì della sua nemesi, il suo specchio, il suo eterno nemico, il capitalismo. E guardandosi a questo medesimo specchio ha capito che esso e il capitalismo sono tutt’uno, due facce della stessa barbarie fondata sulla costrizione della vita attiva. Ma perché dev’essere per forza attiva? Perché non possiamo sederci, e lasciarla scorrere? Sono le nuvole meno attive di noi? Storicamente, bisognava anche accorgersi che chiudendosi la bara ospitante il Novecento, il comunismo se l’era portato con sè nella fossa, era fatto a misura di Novecento, un secolo dalle molte ambizioni. Ora che gli uomini sono tornati, e molto spesso non per loro volere, ad essere piuttosto limitati e abbastanza ottusi, e con meno speranze, si potrà forse parlare di altro. Rimangono grandissime piramidi, come quelle Maya o quelle d'Egitto, a uso e consumo esclusivo degli archeologi che le vorranno studiare, di uomini, libri, dottrine, opere, esperienze di un sistema politico che rimarrà il più perfetto che si potesse immaginare. Immaginare appunto. Perché adesso, è solo un poema. Addio, comunismo.

E di conseguenza si chiude anche l’esperienza di questo blog, che è servito a quello che doveva servire.

Qui giace Karletto Marx

9 Luglio 2006 – 2 Dicembre 2007

Un blog che voleva cambiare il mondo, ma finì solo per cominciare a cambiare se stesso, e scoprì che era molto, infinitamente di più.

R.I.P.

Per chi vuole, ci vediamo in Via XIV Marzo.

 
- posted by Lucio at 09:09 | View blog reactions


8 Comments:


At 2/12/07 11:54, Anonymous Anonimo 

ERA ORA, GRAZIE!

At 2/12/07 12:08, Blogger RiGiTaN's 

boh...il comunismo non finisce mica se si fa la sinistra unita. ma non c'è per forza bisogno della falce e mjartello per sperare in piu comunismo e meno liberismo(ma bisogna chiarire una volta per tutte cosa intendiamo per comunismo)..e poi, se hai paura che finisca, perchè non partecipi ad una costituente comunista? quelli che si definiscono genuinamente comunisti fanno tutti partiti-persona, vedi ferrando e affini. basterebbe poco, che tutti quelli che credono ancora nel comunismo come approdo si riuniscano in una FEDERAZIONE (pariola ancora vista con orrore da certe sinistre)democratica dei comunisti, o partito comunista democratico(per far capire che non si vuole la rivoluzione bolscevica, ma si ama la democrazia). eppure non lo fanno, ogni partitino ultracomunista ha il suo orticello da coltivare, che però alla fine non serve a nulla. eccolo il vero fallimento del comunismo, non sta in rifondazione o altro. e ricordate che la rivoluzione comunista sarà culturale, e non politica, e avverrà dopo la rivoluzione politica liberale ma non liberista in seno dei potenti. e ho detto tutto per ora.

At 2/12/07 13:04, Blogger Stefano 

Ma perché dev’essere per forza attiva? Perché non possiamo sederci, e lasciarla scorrere?


Perché per vivere devi mangiare e per mangiare devi coltivare indi lavorare, cioè essere attivo. Puoi sempre rifugiarti in una capanna e vivere a modo tuoma credo che per sopravvivere dovrai essere molto attivo. Nel mentre dovresti rinunciare alla multinazionale Google e ai servizi che ti offre.

At 2/12/07 14:24, Anonymous scrooge 

Spero di non perdere un luogo di onestà e intelligenza, com era questo blog. Complimenti per quello che hai fatto e per quello che è stato.

massimiliano

At 2/12/07 16:00, Blogger mario 

Ci stracceremo le vesti.
Non ci mancherà questo spazio vuoto.

At 2/12/07 16:30, Blogger Lucio 

Grazie a voi, effettivamente è stato un bel luogo. Ma, coerentemente alla direzione che da crocicchio a crocicchio prende la vita, ho deciso di dedicarmi ad un altro tipo di ricerche, spero che anche quest'altro blog sarà di vostro gradimento.

At 3/12/07 19:28, Blogger Spartacus Quirinus ®© 

Ho retto er poste, so contento da bokassiano polpottista sei divennato un Veltronese. Ello ti ha perdonato ti chiameriai Paolo no Pierpaolo ma stavi annando a damasco?
Senti se ciai tempo nu e che manni una delle coperte del'hotel de tu padre? Me la manni bionda va bene anghe russa ma che parli romanesco!

At 16/12/07 14:21, Blogger HANNA 

Lucio Iacono!
avrei un Award-meme per te in mio blog...
vedi se ti interessa:
http://philohanna.blogspot.com/2007/12/bloggers-making-difference.html

ciaou!



Add to Technorati Favorites Locations of visitors to this page