venerdì, novembre 16, 2007
Sulla solitudine della mente
Una scatola chiusa, non si apriva, perchè non si apriva? E la luce filtrava poco dentro, quasi nulla, c’era buio, tanto buio, e freddo, un freddo gelido, gelido. Perché tanto freddo? E quando finirà? Ci vorrebbe un’estate che portasse un po’ di calore, un’estate definitiva, di quelle che dopo, c’è solo l’abisso, c’è solo il nulla.
 
Add to Technorati Favorites Locations of visitors to this page