No, in realtà non li odio, e non mi dimetto, anche se dovrei, ma finalmente ho capito perchè non potrà mai esserci alcun dialogo tra sinistra radicale, almeno quella vera, e sinistra riformista, cioè quella pseudo. Per lo stesso motivo per cui non ci potrà mai essere dialogo tra pesci e uccelli. Compagni, no pasaran!
 
- posted by Lucio at 20:28 | View blog reactions


17 Comments:


At 1/4/07 20:53, Anonymous mikecas 

guarda un po...
io invece considero la sinistra radicale la quinta colonna del conservatorismo....
:)

PS ma siete un po' troppo infantili con tutti sti pesci d'aprile....
cercate di maturare in fretta, che il mondo avrebbe bisogno di voi.... noi ci siamo stancati...
:)

At 1/4/07 20:54, Anonymous korvorosso 

quel pesce rosso/smorto mi fa pensare alla fine che stiamo facendo...

At 1/4/07 21:08, Blogger Lameduck 

Se ti riferisci a quello che penso io hai tutta la mia comprensione.

At 1/4/07 21:13, Anonymous swampthing 

bel pesce!

At 1/4/07 21:36, Blogger Lucio 

Mikecas: sì, come no, infatti siamo noi a frenare sui PACS, sui diritti dei giovani e dei lavoratori, sulla redistribuzione del reddito, sull'ordine mondiale, sulla cultura, sulla giustizia, sulla società giusta... Certe volte mi fareste venire voglia di arruolarmi tra i guerriglieri nigeriani!

Korvo: e se continuiamo con le sinistre europee, il terzomondismo e altre baggianate...

Lameduck: c'è che ho capito l'idiosincrasia di Platone e Aristotele per i sofisti, c'è gente che mettendo parole a casaccio arriverebbe a sostenere che il nero è bianco.

Swamp: grazie!

At 1/4/07 21:39, Anonymous korvorosso 

@Mikecas: dai mike, tieni a dormire il moralista che è in te...

At 1/4/07 23:48, Anonymous Anonimo 

Mikecas, lasciamoli pure a distribuire patentini di originalità, tanto basta confrontare i risultati che ha ottenuto la "loro" sinistra nell'Europa dell'est con quelli che ha ottenuto la "nostra" nell'Europa occidentale per comprendere il motivo per cui a loro le chiacchiere a noi i governi.

At 2/4/07 00:38, Blogger Marcoaurelio 

bella la metafora dei pesci e uccelli

At 2/4/07 07:47, Blogger mario 

Seri come Mikecas? E' come aver preso il bromuro già da piccoli.
Resisti compagno non sei solo.

At 2/4/07 07:50, Anonymous observer 

Le divisioni estreme non giovano a nessuno...non esistono due sinistre e se esistono farebbero bene a tentare un avvicinamento reciproco altrimenti ci dissolveremo come neve al sole. L'intransigenza non paga mai! Vorrei continuare ils ermoncino giusto per vendicarmi del pesce d'aprile, ma devo scappare...hai una fortuna sfacciata :-P

At 2/4/07 09:44, Blogger Lucio 

Ano: guarda che quello che ha abbattutto la statua di Saddam già rimpiange di averlo fatto, se magari vai a chiedere a quelli che hanno abbattutto la statua di Stalin, magari ti rispondono uguale.

Marcoaurelio: ehilà!

Mario pensare in profondo: Resistere, resistere, resistere! Kamchatka!

Samie: zitta, traditrice ;-)!

At 2/4/07 12:24, Anonymous Anonimo 

Lucio, l'Unione Sovietica non ha avuto bisogno di essere invasa per cadere, è stato il tumore comunista ad ucciderla. Le chiacchiere stanno a zero, non vorrai raccontarci che il totale fallimento del comunismo sovietico sia da attribuire al PSE?!

At 2/4/07 13:19, Blogger Lucio 

Ano, rileggiti un po' di storia, per piacere, non guardare solo Bruno Vespa. A parte che il PSE non c'era ancora, e poi, in effetti è proprio così. La rivoluzione bolscevica è naufragata proprio perchè, tra i motivi più eminenti, trovandosi in uno Stato sommamente arretrato, dove il comunismo, quello teorizzato da Marx, non sarebbe mai attecchito, avendo esso bisogno di nascere al vertice del capitalismo, nello Stato che era appunto in questo vertice, la Germania, l'altro anello forte dell'internazionalismo, il movimento spartachista, è stato soffocato nel sangue proprio dai tuoi amici socialdemocratici. Gli stessi che più tardi si fecero soffiare il posto da un certo Hitler. E il comunismo nasce solo dall'internazionalismo, poi, dalla restaurazione stalinista, che, guarda caso, si fondava proprio sulla dottrina del "socialismo in un Paese solo", non penso più che si possa parlare di comunismo marxianamente inteso, ma di capitalismo di Stato, abbruttito dall'affossamento dei diritti umani, di ogni forma culturale, da una guerra mondiale costata otto milioni di morti e dalla successiva guerra fredda, anche se io tuttora lo preferirei all'attuale stato di caos, di povertà e di guerra capitalistica. Secondariamente, l'URSS è stata attaccata da truppe ben più agguerrite e militarizzate e potenti di quelle di quel fesso di Bush: le truppe del consumismo.

At 2/4/07 18:37, Anonymous korvorosso 

@Lucio: compagno, e tu speri che Ano capisca questa quantomai opportuna e precisa disquisizione?

At 2/4/07 21:05, Blogger Lucio 

Korvo, in effetti ho fatto male a paragonarli ai pesci. Sono più talpe, alcuni topi di fogna, vivono tra fango e merda. Del resto appena li vai a conoscere ne hai la conferma, vedi il "rovinascherzi-che-si-crede-pure-intelligente". Poveri loro, che non vedranno mai il sole...

At 3/4/07 02:42, Anonymous DIO 

Karlettooo... sono Diooooo... dà un'occhiata al forum di Kilomboo...

No, scherzo, non sono dio. C'eri cascato, vero? Sono Bhikkhu... :-)

At 3/4/07 10:05, Blogger Lucio 

Ci sono andato, niente di nuovo.



Add to Technorati Favorites Locations of visitors to this page